Home / In Primo Piano / Comunità Solidale Aversa: webinar sull’economia in Terra di Lavoro nella fase 2 dopo il lockdown

Comunità Solidale Aversa: webinar sull’economia in Terra di Lavoro nella fase 2 dopo il lockdown

Ricostruire produttività, contrastare gli effetti negativi in ambito economico, ridare ossigeno all’impresa e al lavoro. Sono questi i principali temi che saranno affrontati venerdì 24 aprile nel webinar “Quali strategie per evitare una pandeconomia del Sud?”, organizzato dal movimento Comunità Solidale di Aversa in collaborazione con il Dipartimento di Economia dell’Università della Campania Vanvitelli e l’associazione Risorse e Futuro di Caserta.

“La pandemia da coronavirus richiede un indispensabile dialogo tra competenze e riconosciute professionalità per delineare un concreto contrasto soprattutto in aree come Terra di Lavoro e il Sud dove incidono pesantemente precariato, disoccupazione ed emigrazione. Per la fase 2 dopo il lockdown si richiedono scelte coraggiose a fronte di preoccupanti prospettive. Nuove e ancor più problematiche sfide si delineano”, dichiara l’ex senatore Lucio Romano, presidente di Comunità Solidale Aversa.

I lavori – moderati da Adele D’Angelo coordinatrice di Comunità Solidale – saranno introdotti da Lucio RomanoAndrea Della Selva presidente di Risorse e Futuro e da Maria Antonia Ciocia direttore del Dipartimento di Economia dell’Università della Campania Vanvitelli. Dopo i saluti di Carlo Marino sindaco di Caserta e presidente ANCI Campania e di Alfonso Golia sindaco di Aversa e consigliere nazionale ANC, relazioneranno Luigi Gallo responsabile area innovazione di INVITALIA, Amedeo Lepore professore ordinario di Storia Economica presso il Dipartimento di Economia dell’Università della Campania Luigi Vanvitelli e Gianluigi Traettino presidente Confindustria Caserta.

Check Also

Oggi 2 giugno – Festa della Repubblica, festa di noi tutti Italiani

Il discorso-appello del nostro Presidente porta in sé tutto quello di cui oggi abbiamo bisogno. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *