Home / In Primo Piano / Lettera a Gesù bambino

Lettera a Gesù bambino

di Paola Masarone                                 

Caro Gesù….per il nuovo anno e, se fosse possibile, per tanto tempo ancora, porta un tetto sulla testa a chi non ce l’ha, oltre al cibo caldo e alla speranza di tornare a sentirsi utili.
Illumina chi non fa nulla o chi non fa abbastanza e guida chi ha voglia di fare ma non sa da che parte iniziare.
Caro Gesù… fa’ sì che le intelligenze si attivino, che le belle menti escano allo scoperto e che le competenze di ognuno diventino proficue.
Aiutaci a superare l’incubo del nostro oggi che non ci permette di fare liberamente quanto vorremmo.
Orienta il nostro operato in modo tale da poter fare una corretta analisi delle priorità e non “girare” a vuoto.
Caro Gesù tu che conosci la sincerità di cuore di molti, permettici di poter, ancora, fare per gli altri, soprattutto per i poveri, i disadattati, i disperati e i senza tetto e fai che nessuno possa provare il rimorso di non aver fatto abbastanza.
Fai che nella nostra città e nel mondo intero possiamo aprire maggiormente gli occhi, abbassare le mascherine e respirare un’aria nuova…

 

Check Also

Con tutti i volti, con tutte le mani, con tutte le voci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *